è Vi consiglio un video che presenta la Storia della SALSA che può essere considerato un Bignami (riassunto moooolto condensato) della storia della SALSA. Ma è comunque un buon modo per iniziare avvicinarsi alla ricca complessità di questo genere, mondo musicale e di ballo.

Un paio di precisazioni relativamente a questo video.

Essendo stato musicista ed avendo studiato arrangiamento vorrei arricchire alcune informazioni relativamente al termine SALSA.

A noi musicisti (ma in realtà a tutti noi) ci viene da dare un nome ad un GENERE MUSICALE quando questo ha un’uniformità di ritmo musicale. Lo stesso per il ballo, diamo un nome ad un genere di ballo quando questo ha una certa uniformità e ripetitività di movimenti (passi e movimenti base e via dicendo).

Di solito usiamo un termine come SALSA per identificare un genere musicale e di ballo.
Questa però è una semplificazione eccessiva come emerge già dal video. Il tutto è molto più ricco e complesso (piatto ricco mi ci ficco 😉 ) e i motivi sono molteplici.
Un primo importante motivo è storico e relativo a come pare sia nato il termine SALSA; l’altro è geografico, la SALSA si balla in tutto il mondo e pertanto molti luoghi nel pianeta hanno contribuito a creare la propria interpretazione musicale e di ballo.

Quindi prima precisazione.
Il termine SALSA (quasi come per il termine ROCK) non riguarda un unico genere musicale (ritmico) ma una molteplicità di generi ritmici più o meno distinti o fusi tra di loro.

Per quanto riguarda la nascita del termine SALSA ci sono varie storie. Alcuni autori cercano (come accade sempre) di dare lustro alle origini. Personalmente ritengo invece che il termine SALSA, al di là delle origini, si sia diffuso soprattutto grazie alla Fania Records che fu probabilmente la prima casa discografica che usò il termine SALSA come etichetta discografica (genere musicale).

Di certo sappiamo che l’intuizione della Fania Records nell’usare questo termine negli USA negli anni 70 fu un successo commerciale enorme, nonostante gli Stati Uniti vi fosse ancora abbastanza razzismo nei confronti degli ispanici e dei neri.  Probabilmente l’uso di questa parola, dove per SALSA si intende davvero una grande SALSA di generi, permise a musicisti CUBANI di accedere e vendere nell’enorme e ricchissimo mercato discografico americano prima preclusogli.

Quindi usiamo il termine SALSA per identificare con un unica parola un gruppo di generi musicali ;-). Nelle stesse canzoni salsere possiamo trovare parte di questi generi, quindi di rumba, di mambo (sono quelle più percussive ed in genere le si possono ascoltare dopo la metà del brano), parti di SON e via dicendo. E per oggi riguardo la SALSA mi fermo qui.

 

Seconda precisazione:
Verso il minuto 12 Majozzo parla della TIMBA. Riguardo a questo genere devo precisare che il video è stato postato nel 2011, a 8 anni di distanza, oggi sicuramente per TIMBA ci si riferisce ad un certo tipo di SALSA CUBANA abbastanza commerciale, ballata appunto in stile CUBANO sull’1 (on1). Dove per on 1 (sull’1) viene inteso come balliamo noi al corso di ballo, partendo con il primo passo sul primo tempo musicale. Da appassionato di etimo a mio avviso il termine TIMBA (tra l’altro inventato da musicisti) molto probabilmente si riferiva in modo più o meno giocoso a come veniva suonato e o modificato il ritmo TUMBAO (nome di una figura ritmica) sulle CONGAS (nome di un gruppo di tamburi).

Per chi vuole saperne di più sulla Timba questo su wikipedia è abbastanza ben scritto: https://it.wikipedia.org/wiki/Timba